Povero, chi?

Povero non é chi da ordini, ma colui il quale acconsente all’imposizione inconsciamente o razionalmente; é chi si accontenta o chi non rischia per paura del fallimento, vivendo amaramente all’oscuro del fatto che l’unico vero fallimento risiede nella convinzione che esso esista; é chi delega per una predisposizione innata alla mancata assunzione delle proprie responsabilità; non è il geloso, ma colui il quale risulta spiacevolmente compiaciuto della gelosia nei propri confronti.

Povero é anche l’illuso che risulta straordinariamente convinto della veridicità delle proprie parole e dei propri gesti; é chi parla a sproposito, chi é sempre di passaggio, chi ripete i propri errori, chi non si impegna abbastanza, chi si ferma alle proprie conoscenze, chi non cerca, ma anche chi alla fine della superficiale ricerca non trova niente; povero é chi non legge e chi non scrive, é chi accende la luce di giorno e chi, invece, sta sempre al buio; é chi ha sempre gli occhi chiusi, la bocca ermeticamente cucita e le cuffie nelle orecchie.

É chi crede alla sfortuna del gatto nero, chi é schiavo della tecnologia e chi non nomina mai un detto antico; é chi giudica e chi non riflette, chi non ride o chi non piange.

Povero è chi è ricco, chi non ringrazia, chi si sopravvaluta o chi, invece, sminuisce insensatamente le proprie capacità in nome dell’umiltà, ignorando la propria errata consapevolezza del termine.

È chi è in difetto e non chiede scusa, chi si arrende, chi è costantemente stanco o chi crede di non esserlo mai. Povero è chi associa il termine a stracci, spiccioli, puzza e carità. Chi si lamenta per essere compatito e chi dona per essere compiaciuto.

Povero è chi vive nella sola speranza del cambiamento.

Please follow and like us:

4 Risposte a “Povero, chi?”

  1. Povero è colui che è privo di Amore per gli altri. Poveri sono tutti coloro che ancora non si sono chiesti del perchè abbiamo due occhi due orecchie e una sola bocca.

    1. Le tue parole ci ispirano e ti ringraziamo per l’affetto.
      Continua a seguirci!

  2. Grazie Anna, continua a seguirci.

  3. Un fiume di parole che mi ha lasciato senza fiato. Concordo su ogni affermazione!

Lascia un commento